Principali sistemi

Home Zoning: The End to All Your Thermostat Wars


Quando ti fermi e ci pensi, non sembra strano che, nella tipica abitazione, un singolo termostato controlli la temperatura di tutta la casa? Dopotutto, indipendentemente dalle dimensioni della tua famiglia, i suoi membri non possono occupare ogni stanza in ogni momento della giornata. Eppure, affinché le camere da letto al piano superiore si sentano a proprio agio in una notte invernale, è necessario riscaldare non solo le camere da letto, ma anche ogni altra stanza. Flash-forward a mezzogiorno del giorno seguente: Sebbene nessuno abbia visitato il secondo piano per ore, il sistema di riscaldamento ha mantenuto gli spazi liberi a 70 gradi. È uno spreco di energia e, per il proprietario di una casa attenta al budget, roba da incubi. Inoltre, è poco pratico, poiché ignora il semplice fatto che persone diverse preferiscono temperature diverse. Se al tuo coniuge piace più caldo e ti piace più freddo, allora, in un sistema a una zona, indipendentemente dalla temperatura impostata, ci sarà sempre qualcuno che non si sente a proprio agio.

Per qualsiasi motivo, gli americani danno per scontato che il riscaldamento domestico deve essere un affare costoso, migliore di un riscaldamento, a dire il vero, ma a miglia di distanza da un comfort assoluto. Ciò che molti non capiscono è che, proprio come altre tecnologie hanno visto progressi incredibili negli ultimi anni, così anche il mondo del riscaldamento. Prendi il riscaldamento radiante, ad esempio. Sebbene sia in circolazione da millenni, non è sempre stata una tecnologia in grado di competere con l'aria forzata come opzione di riscaldamento praticabile per tutta la casa. Ma ora, grazie a produttori contemporanei come Warmboard, molti potrebbero sostenere che il calore radiante supera effettivamente il riscaldamento ad aria forzata convenzionale per una serie di ragioni. Primo fra tutti: il riscaldamento a pavimento radiante si presta molto meglio alla suddivisione in zone. Un sistema radiante multi-zona offre l'alternativa al riscaldamento di un'intera casa a una temperatura. Qui, è possibile designare zone (singole stanze o insiemi di stanze), ognuna delle quali può essere controllata indipendentemente.

Le cucine più disperate d'America anteprime 1 luglio, mercoledì 8 / 7c su HGTV

Vantaggi della suddivisione in zone
Se il riscaldamento tradizionale offre una soluzione unica per tutti, la suddivisione in zone offre una calzata su misura. La suddivisione in zone offre al proprietario di una casa un livello di controllo senza precedenti, consentendo di risparmiare denaro e di essere più a suo agio che mai. Immagina di possedere una casa la cui porzione soleggiata e esposta a sud è sempre stata troppo calda. Senza la suddivisione in zone, non ci sarebbe modo di reinserire il calore qui senza rendere le altre parti della casa troppo fredde. Solo con la suddivisione in zone esiste una soluzione razionale per un problema così apparentemente semplice: abbassare l'impostazione della temperatura per la zona soleggiata ma mantenere una temperatura più elevata altrove. Consentendo il riscaldamento secondo necessità, la suddivisione in zone consente di risparmiare la famiglia media fino al 30% sulle bollette mensili, secondo il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti. Ma non si tratta solo di risparmio. Anche la suddivisione in zone offre una straordinaria spinta al comfort: infine, i membri della famiglia con preferenze di temperatura diverse possono stare comodamente sotto lo stesso tetto.

Gestione delle zone
Non molto tempo fa, i termostati manuali e non programmabili erano la norma. Sia che il tuo fosse un mercurio o un modello a contatto meccanico, avevi tre opzioni: potevi accendere, spegnere o spegnere il termostato. Individuare e agire in base alle opportunità di risparmio di denaro richiedeva diligenza e molte persone semplicemente non avevano la pazienza. Ora, grazie ai termostati programmabili, non è necessario ricordare di regolare l'impostazione della temperatura mentre si esce dalla porta. Il termostato ricorda per te. Nel contesto del riscaldamento suddiviso in zone, i termostati programmabili consentono di impostare un programma diverso per ciascuna zona diversa. Quindi, se vuoi, puoi dimenticare del tutto il controllo del clima, confidando che ogni zona funzionerà rigorosamente secondo il programma che hai impostato per esso. Infatti, i termostati programmabili eliminano la potenziale seccatura di coordinare zone diverse, facilitando al contempo i risparmi che l'HVAC suddiviso in zone rende possibili.

Zone di riscaldamento
Tecnicamente, puoi stabilire la suddivisione in zone con qualsiasi tipo di sistema di riscaldamento, anche ad aria forzata. Ma vorresti farlo? Optare per il riscaldamento convenzionale ad aria forzata potrebbe minare qualsiasi risparmio o comfort si sia riusciti a ottenere attraverso la suddivisione in zone. Dopotutto, i sistemi ad aria forzata sono notoriamente inefficienti, in gran parte a causa delle loro condotte soggette a perdite. Soprattutto quando si viaggia attraverso spazi non isolati, le condotte tradizionali possono perdere abbastanza energia da ostacolare l'efficienza complessiva di circa il 25%. Questo è uno dei motivi per cui il riscaldamento ad aria forzata tende a costare una piccola fortuna ogni mese. A livello fondamentale, ci sono punti deboli nella progettazione del sistema. Cosa c'è di più: il riscaldamento ad aria forzata non è mai stato particolarmente confortevole, perché crea temperature irregolari. Mentre l'aria calda sale in una tipica casa a due piani, il piano superiore diventa troppo caldo mentre il piano inferiore rimane fresco. Spesso il conforto di una persona dipende dalla sua posizione rispetto allo sfiato più vicino. Inoltre, a causa del funzionamento ciclico, stop-and-start dei sistemi ad aria forzata, le temperature finiscono per fluttuare lungo un modello su e giù, simile alle montagne russe. E se qualcuno lascia una finestra aperta, tutto quel calore generato viene sprecato.

A differenza dell'aria forzata, il riscaldamento radiante non funziona in contrasto con i vantaggi della suddivisione in zone. Al contrario, le due tecnologie di lavoro lavorano in sinergia per offrire un comfort superiore, pur riducendo al minimo le bollette energetiche mensili. Poiché i pannelli radianti di riscaldamento si installano sotto il pavimento, il calore viene erogato, non attraverso un numero finito di prese d'aria, ma praticamente in ogni pollice quadrato di spazio. Quindi, quando ci si sposta in diverse parti di una stanza o da una stanza all'altra, la temperatura non varia mai. Il comfort ti raggiunge silenziosamente, invisibilmente e in modo costante, uniforme e avvolgente. Sebbene i sistemi radianti offrano vantaggi significativi in ‚Äč‚Äčtermini di prestazioni, tenere presente che non tutti i sistemi radianti sono uguali. Diversi sistemi radianti includono diversi componenti e questi componenti possono fare una grande differenza. Concentrati su sistemi come Warmboard, che vantano un'alta conduttività. Una maggiore conduttività significa meno consumo di energia, minori costi energetici e un più rapido tasso di reattività.

Oggi meno del dieci percento delle case negli Stati Uniti sono riscaldate da un sistema radiante, ma questo sta cambiando. Sempre più proprietari di case scelgono il riscaldamento radiante, non da ultimo a causa del suo rapporto favorevole con la suddivisione in zone. Per i proprietari di case in cerca di efficienza e comfort - chi non lo è? -Zonizzare ha significato un grande passo avanti nel comfort domestico. Insieme, i sistemi di riscaldamento radiante e le capacità di suddivisione in zone tirano fuori il meglio l'uno dall'altro, e per una volta è il proprietario della casa che ne beneficia davvero.

Questo post ti è stato offerto da Warmboard. I suoi fatti e opinioni sono quelli di.