Pittura

Risolto! Cosa fare con la vernice scrostata


D: Abbiamo dipinto il nostro bagno qualche mese fa e stiamo già notando aree in cui si sta staccando. Come possiamo risolvere questo problema e impedire che accada quando affrontiamo la camera da letto?

UN: Quando un recente lavoro di verniciatura inizia a sembrare vecchio prima del suo tempo, è possibile dare la colpa a vari colpevoli:

  • Di solito si verificano sgradevoli peeling, screpolature e desquamazione quando la superficie non è stata pulita, preparata o adescata correttamente.
  • È anche possibile che tu non abbia concesso un adeguato tempo di asciugatura tra le mani, il che può causare gravi screpolature note come "alligatori".
  • O forse quel marchio d'occasione che hai comprato non era un vero affare: la vernice di scarsa qualità tende ad essere meno adesiva e flessibile, e quindi notoriamente incline al peeling.
  • Inoltre, trattandosi di un bagno, l'umidità, che può compromettere le proprietà adesive della vernice, potrebbe aver contribuito al problema.

Fortunatamente, l'hai preso presto, quindi probabilmente puoi fare un lavoro di patch piuttosto che ridipingere interi muri. I passaggi seguenti delineano esattamente come procedere con il fissaggio della vernice scrostata. Ma attenzione: è fondamentale che rimetti in forma le tue superfici e usi il prodotto appropriato per garantire risultati fluidi e duraturi nelle riparazioni del tuo bagno e nella verniciatura fresca nella tua camera da letto.

PASSAGGIO 1: eliminare il peeling.

Prima di iniziare, è una buona idea verificare la presenza di un tetto che perde o preoccupazioni idrauliche che potrebbero aver contribuito alla desquamazione del bagno e che potrebbero causare il caos con i tuoi tentativi di riparazione. Una volta che l'hai squadrato, inizia a spaccarti su quelle crepe! Proteggi il pavimento con un panno di protezione e tieni a portata di mano un recipiente per raccogliere i rifiuti. Equipaggiati con occhiali e maschera, perché piccoli fiocchi di vernice sicuramente voleranno. Quindi, usando un coltello da mastice, una spazzola metallica o un raschietto, rimuovere con cura tutta la vernice scheggiata o scrostata dalle pareti e dal soffitto.

PASSAGGIO 2: preparare la superficie.

Usando un coltello per stucco, applicare un cerotto a presa rapida in uno strato sottile e uniforme per riempire eventuali crepe o buchi. Lasciare asciugare completamente, ripetere se necessario, quindi lasciare asciugare per una notte. Successivamente, carteggia l'area fino a quando è liscia e si fonde con il resto del muro. Utilizzare carta vetrata a grana molto fine o un aspirapolvere con un accessorio levigatrice per una facile pulizia. Sentiti con le dita per eventuali creste o punti irregolari che potresti aver perso. Infine, pulire l'area con una spugna umida, pulire nuovamente con un panno asciutto e lasciare asciugare completamente. (Ricorda: non vuoi umidità persistente quando inizi a adescare e dipingere.)

PASSO 3: prenditi del tempo per adescare.

Esistono eccellenti vernici sul mercato con primer incorporato, ma poiché hai già sperimentato una situazione di peeling in bagno, fai il possibile e usa un primer a base di olio con proprietà antimacchia per ottenere un vantaggio in più contro l'umidità . Questo tipo di primer protegge anche da muffe e segni d'acqua.

PASSAGGIO 4: ridipingere le patch.

Una volta che il primer è asciutto, sei pronto per ridipingere. Se hai abbastanza vernice rimasta dal lavoro originale, fantastico; in caso contrario, vedere se è possibile acquistare un campione può. Utilizzare una spazzola a setole o spugne (o un rullo per aree estese), iniziando all'interno delle aree rattoppate e sfumando verso l'esterno. Err dalla parte di avaro. Non hai mai voglia di dipingere, e questo è particolarmente importante con un lavoro di ritocco. Lascia asciugare e attendi 24 ore prima di usare la doccia in questo bagno.