Strumenti e officina

Chiodi contro viti: quando utilizzare ogni elemento di fissaggio


Gli eroi sconosciuti della costruzione e della carpenteria, chiodi e viti sono usati per tenere insieme tutto, dai telai delle case in legno e pavimenti ai pavimenti per esterni e mobili da cucina. Ma quando scegliere uno sopra l'altro non è sempre chiaro. In effetti, persino i professionisti a volte si trovano in un dilemma chiedendosi se inchiodarlo o fregarlo! Quindi esamina questi famosi elementi di fissaggio affiancati, chiodi contro viti, per determinare i loro usi ottimali e raggiungere quelli giusti durante il tuo prossimo progetto di miglioramento domestico.

Le unghie sono spesso preferite per progetti di grandi dimensioni, come l'inquadratura di case e l'installazione di pavimenti in legno, perché sono in genere più resistenti e meno costose delle viti. Poiché la maggior parte delle unghie ha teste e alberi lisci, si inseriscono facilmente e rapidamente con un martello o una pistola sparachiodi. Le viti, al contrario, sono preferite per i progetti di piccole e medie dimensioni, come la lavorazione del legno e il decking, perché offrono un maggiore controllo durante l'inserimento e l'estrazione. Mentre le viti con testa a croce e con intaglio sono le più comuni, ci sono almeno cinque tipi di viti che i fai-da-te dovrebbero conoscere. I cacciaviti manuali richiedono uno sforzo maggiore perché usano la coppia (forza di torsione) anziché la forza smussata dei martelli. Tuttavia, grazie a utensili elettrici come trapani a batteria e avvitatori a impulso, le viti sono sempre più facili e veloci da installare.


Le unghie sono anche richieste quando si fissano rivestimenti in compensato per pareti esterne, si installano pavimenti in legno e si attaccano rivestimenti e coperture. Le unghie comuni sono spesso la prima scelta per l'inquadratura, la costruzione e la carpenteria. I chiodi della scatola hanno un albero più sottile, che può impedire la spaccatura del legno quando martellato, rendendoli ideali per l'installazione di rivestimenti in assicella. I chiodi Brad e di finitura sono perfetti per il lavoro di dettaglio come il fissaggio di modanature, stipiti di porte e battiscopa.

Le viti sono un elemento di fissaggio preferito dei falegnami perché, ad esempio, possono essere utilizzate per costruire maschere (strutture temporanee che guidano e mantengono il lavoro coerente) per progetti più piccoli come l'installazione di cerniere. Le viti sono anche buone per il montaggio di hardware e finiture, la costruzione di armadi e l'unione di parti di mobili, come il fissaggio di un tavolo a una base. Poiché le viti causano meno vibrazioni e meno danni potenziali al momento dell'inserimento, sono preferibili anche quando si lavora con materiali più delicati come gesso e cartongesso.


La resistenza alla trazione si riferisce alla capacità di un materiale di resistere alla rottura sotto pressione. Ciò rende le viti migliori per i progetti quando i pezzi uniti sono sotto tensione o sopportano il peso, come ringhiere del portico o mobili da cucina. Un altro vantaggio delle viti è la loro resistenza alla pressione di prelievo o la tendenza delle superfici a staccarsi. Detto questo, i chiodi sono più forti delle viti della stessa lunghezza e sono più in grado di resistere alla pressione di "taglio", che è la tendenza di due pezzi uniti a scivolare uno accanto all'altro. Per il tuo prossimo progetto, determina se è più probabile che le superfici unite scivolino o si separino, usando chiodi nel primo caso, viti per quest'ultimo.

Ad esempio, se si prevede di installare sottofondo o muro a secco, le viti tendono ad essere il fissaggio preferito perché tendono a rimanere più strette, più a lungo. Le viti per cartongesso in genere sono dotate di una testa a croce e possono essere inserite con un trapano o una pistola a vite elettrica per cartongesso. Le viti sono preferibili anche quando si installano i sottofondi, perché hanno meno probabilità di allentarsi ed estrarre. Le viti aiutano anche a prevenire pavimenti cigolanti perché creano giunti più stretti.

Le unghie sono il fissaggio di scelta quando si posano le assi del pavimento in legno perché non hanno la stessa probabilità di dividere il legno come viti e non rovinare la superficie con le teste delle viti. Le unghie si flettono anche un po 'di più, per consentire la naturale espansione e contrazione del legno, senza allentare la presa.


Mentre la maggior parte delle unghie ha teste piatte e alberi lisci, le unghie con gambo ad anello sono un design ibrido. Questi robusti elementi di fissaggio combinano il potere di presa superiore delle viti con la resistenza flessibile dei chiodi. In effetti, i loro alberi ad anello possono aumentare la potenza di tenuta del 40 percento o più. Le unghie con gambo ad anello, spesso utilizzate con legni più morbidi come il compensato e le tegole, offrono una presa più stretta e permanente rispetto alle unghie con gambo liscio. Puoi anche usare chiodi con gambo ad anello invece di viti per installare sottofondo e muro a secco, ma le loro teste piatte sono più difficili da estrarre rispetto alle viti e possono lasciare un foro frastagliato se le rimuovi.


Guarda il video: Tasselli per fissaggio su cappotto termico (Ottobre 2021).